Missione di Accademia.. ACR e CRV (Acr Onlus di fatto..)

www.youtube.com/watch?v=zh7j-n104zk&feature=youtu.be http://accademia-acr.blogspot.it/ www.acraccademia.it/Il%20Civennese%20pag%201.html
“ACR e CRV.. svolge un’attività socio-culturale di prevenzione al BULLISMO. -‘dal 1987 ad oggi ”.. combatte le DEVIANZE GIOVANILI-il Cyberbullismo e "Bulli e Bullismo.. Vandali e Vandalismo” con l'OSCAR e crea protocolli d’intesa, tra operatori sociali, Associazioni, e Comitati. Breve Storia del Concorso di poesia/arti e mestieri OSCAR: Nasce nel 1987 a Milano, da un'intuizione di Sergio Dario Merzario, Rio, Semenza, Maderna e altri, prende il via il Concorso "IL BAGGESE". Acr, Repo e Paza nel 1999, lo trasformano nel trofeo lombardo ( che nel 2002 diviene TROFEO LOMBARDO LIGURE). Nel 2006 diventa OSCAR Internazionale CONTRO il BULLISMO con il contributo di Sergio Dario Merzario, Ketti Concetta Bosco , le biblioteche e l'Unicef Prov. di IMPERIA!”

sabato 15 luglio 2017

.. dai lettore.. volontario e socio di CRV-ACR.. ci dici come la pensi?



Riceviamo e volentieri pubblichiamo... cosa c'entra con il "no al bullismo?".. centra.. ci entra?"

L'ITALIA DA SOLA NON PUÒ SALVARE E ACCOGLIERE TUTTI I MIGRANTI

PUBBLICATO IL .

Intervento in tv a 7Gold.
https://acraccademia4658.blogspot.it/
Abbiamo bisogno, come più volte abbiamo chiesto, che l'intervento della comunità internazionale in Libia non parta dal confine Nord ma da quello Sud, da dove arrivano gran parte dei migranti dei Paesi subsahariani, che scappano dal disfacimento di un intero continente, in cui gli Stati nazionali sono scomparsi.
Non possiamo pensare che l'Italia da sola possa salvare e accogliere tutti i migranti. Questa questione la stiamo ponendo con grande forza in Europa e oggi il Ministro dell’Interno sarà in Libia per provare - in assenza di uno Stato nazionale in quell'area - a coinvolgere i diversi capi tribù libici, contrattando gli aiuti dell'Ue, per contenere le partenze.
Alla base di tutto resta un problema più generale che è quello di dover rivedere il Trattato di Dublino, perché il principio per cui tutti i migranti salvati in mare devono restare nel Paese che li salva (cioè l'Italia) non è più sostenibile per il nostro Paese.
L'Italia è il Paese più vicino per raggiungere l'Europa dall'Africa e siamo il Paese più esposto. Stiamo provando a governare un fenomeno molto difficile.
Chi fa demagogia, però, deve anche spiegare cosa dovremmo andare a dire ai migranti che sono in mare. Che l'Europa è cattiva e devono morire in mare?
Si sta lavorando per cercare di non fare partire i migranti ma non è un lavoro semplice. La guerra in Libia, sostenuta dal governo Berlusconi con Francia e Stati Uniti, ha destabilizzato tutta quella parte e, quindi, è complicato intervenire lì per creare le condizioni affinché i migranti non partano o per vedere chi ha diritto a farlo (perché in fuga da guerre) e chi no.
La Lega, inoltre, non si può permettere di dire che il Governo italiano è debole con l'Europa sulla questione dei migranti se poi nei suoi Comuni dice che non ne vuole ospitare neanche uno. L'idea che noi e l'Europa dobbiamo farci carico del problema ma la Lega no e l'Italia no, non risolve il problema della gestione dell’immigrazione.
caro lettore e tu come la pensi!? .. ce lo vuoi dire a info@acraccademia.it ?

Nessun commento: